Aree d'attività

Diritto penale dell'informatica

L'attuale sviluppo tecnologico ha comportato parallelamente l’accresciuta vulnerabilità della stessa tecnologia e conseguentemente l'esigenza di una sua tutela a più vasto raggio. Lo Studio Legale nel tempo si è specializzato nell’attività di difesa ed assistenza con riferimento ad alcuni fra i reati informatici di maggiore applicazione.

Lo studio offre assistenza in rapporto a quei reati che per la loro attuazione necessitano dell'ausilio di un sistema informatico o di un sistema telematico: in questo novero rientrano, fra le tante, le ipotesi di phishing (le comuni frodi online) oppure le molteplici fattispecie riconducibili al cyberbullismo, fra le quali si segnalano in primis la diffamazione e le minacce tramite social network.

Allo stesso modo, lo Studio offre assistenza con riferimento ai reati commessi aggredendo beni giuridici informatici di recente introduzione, come per esempio i software. Fra questi ultimi, in particolare, si segnalano: l’Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico (615 ter c.p.) che punisce colui che si introduca abusivamente in un sistema informatico o telematico protetto da misure di sicurezza; la Frode informatica (art. 640 ter c.p.), che consiste nell’alterazione di un sistema informatico allo scopo di procurarsi un ingiusto profitto; la Detenzione e la diffusione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici e telematici (615 quater c.p.), commesso da colui che abusivamente si procura, riproduce, diffonde, comunica o consegna codici, parole chiave o altri mezzi idonei all’accesso ad un sistema informatico o telematico, protetto da misure di sicurezza.



Parla con noi adesso

Chiama (+39) 055 491973

Sede principale

 Via E. Poggi, 1 50129 Firenze (FI)

 (Tel.) 055 491973

 (Fax) 055 490727

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 9.00 - 13.00; 14.30 - 18.30

Sede secondaria

 Via V. Monti, 8  20100 Milano (MI)

 (Tel.) 02 99310385

 (Fax) 02 99310373

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.